in

Abbiate il coraggio di denunciare il razzismo e tutte le altre forme di discriminazioni

Alketa Bercaj

Io vi dico: se vi capita mai di trovarvi in situazioni sgradevoli, in situazioni discriminatorie verso voi o altri, se vi ricoprono di insulti razzisti facendo riferimento a voi e a tutti gli stranieri in Italia (quello che è successo a me ieri da una delle commesse Euronics delle corti venete di Verona), se subite violenza fisica o verbale da qualsiasi altro individuo, se vedete maltrattare un gatto, se vedete del bullismo è tanto altro…

Abbiate il coraggio di denunciare, fatte foto e registrate se possibile ogni atto discriminatorio che succede a voi o ad altre persone anche se non le conoscete.

Denunciate a chi di dovere, usate i social per dire la verità, vi prego non rimanete in silenzio, rimanere in silenzio vuol dire dare ragione a loro ed essere complici a chi usa le parole per fare del male e ferire l’altro .

Ricordate che la violenza verbale è altrettanto grave quanto quella fisica. Il razzismo deve essere fermato. Ricordiamo la storia, leggiamola se non sapete nulla sulle migrazioni passate. Informiamoci, se non altro per istruire i figli di domani. Grazie.

Alketa Bercaj

Clicca qui per iscriverti a Cara Italia, un movimento che lavora per la costruzione di un’Italia veramente e pienamente multiculturale.

COMMENTI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading…

Comments

comments

Per il vostro odio contro i migranti, presto PAGHERETE CARO, PAGHERETE TUTTO!

Il vero buonista è chi riporta migranti in Libia. Sbarcare lì significa tornare a essere torturati e stuprati