in ,

Cara Italia, Vauro lancia il logo ufficiale. ‘Avrete il coro contro, ma il vostro messaggio andrà lontano’

Roma, 24 febbraio 2019 – Siamo felici di lanciare il logo di Cara Italia, disegnato dal famosissimo vignettista Vauro Senesi che ringraziamo di cuore per la sua generosità.

Pubblichiamo anche il messaggio, davvero toccante, che Vauro ci ha inviato annunciando l’adesione a Cara Italia, un’iniziativa – secondo il vignettista – molto importante per il Paese, una ‘missione’.

“In quello che pare essere divenuto il rumore di sottofondo di questo nostro Paese: latrati, ringhi, starnazzi trucidi, spesso violenti, la cacofonia del razzismo fomentata da certa politica ed amplificata da molti media – scrive Vauro – capita per fortuna di ascoltare qualche voce umana. Richiami a valori civili quali diritti e solidarietà.

Tentativi a volte solitari ma coraggiosi e a parer mio, indispensabili di risvegliare coscienze stordite, disilluse, intimidite dal fracasso volgare e continuo che rischia di farci divenire sordi alla nostra stessa umanità di individui”.

“‘Cara Italia’ è un progetto politico che sta nascendo per unire, dare un luogo a quelle voci – prosegue il vignettista. Nasce da Italiani che il coro abbaiante non vuole considerare tali. Il coro si scaglierà contro questo tentativo pronto, come è sempre, ad insultare e sbeffeggiare, ma non potrà impedire alle voci umane di arrivare ad altre orecchie, a chi ancora ha capacità di ascolto. Così come quelle voci sono arrivate alle mie e ho subito voluto aggiungere, per quel che vale, la mia alla loro, trovando accoglienza, merce rara di questi tempi” – conclude.

Clicca qui per iscriverti a Cara Italia, un movimento che lavora per la costruzione di un’Italia veramente e pienamente multiculturale.

COMMENTI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading…

Comments

comments

Cittadinanza: Cara Italia agisce contro il decreto sicurezza. Chi ha fatto la domanda prima non deve aspettare per 4 anni

Cara Italia a Grillo: Razzismo è un’emergenza nazionale, è irresponsabile e inutile negarlo