in

Consigliera leghista paragona bimbi rom ad animali. Cara Italia: Chi ricopre un incarico pubblico non deve usare questo linguaggio

Secondo Maria Cristina Taccini, una consigliera comunale leghista di San Giuliano Terme, in provincia di Pisa, “I bambini rom sono un po’ come animaletti che alzano la gamba e fanno la pipì sotto a un albero, strisciano per terra e si tirano la roba da mangiare”.

Il buon senso dovrebbe impedire il disprezzo delle persone, peggio ancora, dei bambini.
Chi ricopre un incarico pubblico non dovrebbe usare un linguaggio così dispregiativo che rischia di alimentare l’odio. Per fortuna si è resa conto di aver sbagliato e ha chiesto scusa.

COMMENTI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading…

Comments

comments

Sfruttamento della prostituzione minorile: Il falso moralismo che nasconde violenze inaudite

Strage della stazione di Bologna: Chiediamo la verità e giustizia