in ,

Naufragio 3 ottobre 2013: Torniamo ad essere umani e potremo evitare queste tragedie

Il 3 ottobre 2013 abbiamo avuto la più grande tragedia dell’immigrazione quando si è ribaltata a poche miglia da Lampedusa l’imbarcazione stracolma di migranti. Sono morte 368 persone. Una tragedia che non dobbiamo mai dimenticare.

Abbiamo pianto o fatto finta di piangere, poi siamo tornati a comportarci come prima, lasciando le persone a morire nel Mediterraneo. Abbiamo addirittura abolito tutte le missioni di salvataggio in mare (Mare Nostrum, Triton, EuNavforMed – Sofia) e approvato i decreti inumani che puniscono le ONG e i volontari che salvano le vite in mare.

Torniamo ad essere umani e potremo evitare le tragedie come questa. Pace alle anime di tutte le persone morte nel Mediterraneo.

Stephen Ogongo,
Fondatore di Cara Italia

Clicca qui per iscriverti a Cara Italia, un movimento che lavora per la costruzione di un’Italia veramente e pienamente multiculturale.

COMMENTI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading…

Comments

comments

La riforma della cittadinanza è essenziale. Va fatta per rendere giustizia a questi figli d’Italia

Riforma della cittadinanza: Politici non devono deludere di nuovo questi figli d’Italia