in ,

Parte il secondo corso gratuito di lingua e cultura italiana organizzato da Cara Italia

Il secondo corso gratuito di lingua e cultura italiana organizzato dal movimento Cara Italia inizia oggi 9 giugno alle 15:00 al Tempio Sikh di Prenestina, Via di Valle Bagnata, 20, 00133 Roma.

Il corso sarà tenuto da Dorothy Kowalska, un’insegnante volontaria e membro di Cara Italia, che non vede l’ora di iniziare il suo corso: “Sono felice di poter servire la comunità alla quale faccio parte da 30 anni. Buona lezione a tutti!”

Dalbara Singh Sidhu, il presidente del Tempio Sikh di Prenestina è entusiasta di ospitare il corso che avrà luogo ogni domenica dalle 15:00.

Il corso è aperto a tutte le persone desiderose di imparare la lingua e cultura italiana.

“La conoscenza della lingua e della cultura italiana è il modo più efficace per facilitare l’integrazione. Vogliamo facilitare l’integrazione aiutando le persone ad accedere a questi corsi gratuitamente per evitare di vivere ai margini della società, senza conoscere la lingua e la cultura del Paese – afferma Stephen Ogongo, Coordinatore di Cara Italia – Attraverso questi corsi cerchiamo di rompere le barriere linguistiche che impediscono la piena partecipazione degli immigrati, dei richiedenti asilo e dei rifugiati alla vita del Paese.”

Nelle prossime settimane partiranno i corsi simili nelle altre zone di Roma, a Latina e poi nelle altre città.

Stiamo creando una rete di insegnanti volontari a livello nazionale che ci possono dare la mano con questi corsi. Se ci vuoi dare la mano, per favore mandaci una mail a info@caraitalia.org

Clicca qui per iscriverti a Cara Italia, un movimento che lavora per la costruzione di un’Italia veramente e pienamente multiculturale.

COMMENTI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading…

Comments

comments

Concluso con successo il primo Corso gratuito di Formazione Politica di Cara Italia

Perché le ONG che soccorrono i migranti nel Mediterraneo li portano proprio in Italia?