in

Repubblica.it: Per dire basta al razzismo nasce il partito dei nuovi italiani

Il movimento fondato da Stephen Ogongo, giornalista originario del Kenya, conta già seimila adesioni e punta a diventare un partito per presentarsi alle prossime elezioni. Tra gli obiettivi la riforma della cittadinanza e il diritto di voto

ROMA – “Ho scelto di essere contro chi promuove il razzismo. Ho scelto di essere contro chi si diverte a vedere i naufraghi soffrire. Ho scelto di essere contro chi ordina lo sgombero dei centri che ospitano persone disperate. Ho scelto di essere contro chi non rispetta la dignità umana”. Stephen Ogongo è un giornalista 44enne, originario del Kenya. È arrivato in Italia per motivi di studio 25 anni fa, ha insegnato all’università Gregoriana, ha due figlie, è caporedattore di 10 testate del gruppo “Stranieri in Italia”. Con la sua redazione, di fronte all’escalation razzista degli ultimi mesi, ha lanciato un nuovo movimento: “Cara Italia”. In poche settimane ha incassato seimila adesioni. A breve varerà uno statuto e si darà una forma politica per partecipare alle prossime elezioni nazionali e amministrative (a partire da quelle di Roma). Insomma, un vero e proprio partito per “per dare voce a chi non ce l’ha, ai tanti delusi della mancata riforma della Bossi-Fini, dello Ius soli e delle politiche razziste dell’attuale maggioranza”.

LEGGI L’ARTICOLO DELLA Repubblica.it: Per dire basta al razzismo nasce il partito dei nuovi italiani di Vladimiro Polchi

Cittadinanza: Cara Italia agisce contro il decreto sicurezza. Chi ha fatto la domanda prima non deve aspettare per 4 anni

Cara Italia, Vauro lancia il logo ufficiale. ‘Avrete il coro contro, ma il vostro messaggio andrà lontano’